A Sansepolcro, splendida cittadina rinascimentale nel cuore dell'Italia centrale, nel 1953, la Società dei Balestrieri, portatrice della secolare tradizione del Palio della Balestra, decise di riscoprire questa antica forma di spettacolo, andando a costituire una compagine di sbandieratori.

Gli Sbandieratori di Sansepolcro, primo gruppo costituitosi in Italia, è tutt'ora il più antico tra i gruppi simili in attività.

Official Sponsor:
Ingram


Anniversary:
News : Sabato 8 dicembre la Cena degli Auguri del Gruppo Sbandieratori

Grande successo per la tradizionale cena di fine anno organizzata dagli Sbandieratori
Open in new window

Sabato 8 dicembre nella Sala “Piero della Francesca” del Borgo Palace Hotel si è svolta la tradizionale cena di fine anno del Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro, evento che l’associazione storica organizza ogni anno per stilare un bilancio delle attività svolte durante l’anno e rivolgere gli auguri a tutti gli amici e sostenitori del gruppo

L’evento ha visto la partecipazione del Presidente dell'Unione Montana dei Comuni della Valtiberina, Alessandro Polcri, assieme all’amministrazione comunale di Sansepolcro con gli assessori Gabriele Marconcini e Catia Del Furia ed il consigliere Francesco Del Siena, oltre ai rappresentanti della varie associazioni del territorio, la stampa, gli sponsor, i partner e collaboratori del gruppo assieme alle città amiche coinvolte nel grande progetto europeo ormai prossimo alla partenza.

Proprio a questa grande iniziativa il Presidente Giuseppe Del Barna ha riservato ampio spazio nel suo discorso di apertura, ricordando che nei prossimi tre anni l'associazione collaborerà assieme ai balestrieri e all'Agenzia Formazione di Perugia a fianco delle città di Mindelheim (Germania), Visé (Belgio) e Torrijos (Spagna). "Questo progetto ci vedrà operare nel campo della scuola - ha spiegato Del Barna - se ci muoveremo bene, tra tre anni avremo opportunità di migliorare con un ulteriore step. Siamo più che orgogliosi di poter cominciare questo cammino."

Non è mancato, poi, il consueto riepilogo degli impegni svolti nell'anno solare - con trasferte in Crimea, Usa, Spagna, Germania, Austria - e il programma delle attività del gruppo per il 2019 con spettacoli in Australia, Spagna, Germania, Usa, e due volte in Francia.

Una menzione particolare anche per il Premio Internazionale Il Vessillo di Piero della Francesca, alla sua prima edizione, che nelle scorse settimane ha visto la consegna del riconoscimento al maestro Claudio Parmiggiani. "Crediamo molto in questo premio e l'obiettivo è quello di migliorarci ancora tra due anni nella prossima edizione".

Dopo un ricordo di Pellico Barbagli, figura di spicco dello sport cittadino e nel rilancio degli stessi sbandieratori, Del Barna ha infine annunciato la nascita del premio L'Ambasciatore del Vessillo di Piero, che verrà consegnato in piazza durante la serata dei Giochi di Bandiera a personaggi illustri della cultura e dello spettacolo nell'anno di transizione tra le due edizioni del premio biennale.

Sempre sulla scia del nuovo progetto europeo, proseguirà con forza il progetto con le scuole medie: l'obiettivo è quello di creare un filo diretto tra le attività in sede scolastica e gli allenamenti veri e propri in modo da preparare al meglio i ragazzi per lo show di settembre.

La serata è quindi proseguita con i saluti degli ospiti e la cena, accompagnata come sempre dagli sketch e i filmati realizzati dagli stessi alfieri.

Il Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro augura a tutti delle Buone Feste!

(11/12/2018 20:13:40)